LE SORPRESE DI BRATISLAVA, LA CAPITALE DALLE STATUE CURIOSE

La vacanza estiva di quest’anno si è concentrata prevalentemente su Vienna e Budapest, alle quali abbiamo dedicato complessivamente sei giorni di visite intense e costellate di attrazioni e scorci incantevoli, ma lungo il percorso abbiamo deciso di fare una piccola deviazione sino a Bratislava.

Castello Bratislava

Il Castello di Bratislava (Hrad)

La decisione è stata dettata sia dalla curiosità di varcare il confine della Slovacchia, Paese che non avevamo mai attraversato, sia dalla vicinanza della capitale slovacca a Vienna. Inoltre, le dimensioni contenute del suo centro storico ci avrebbero permesso di averne una visione d’insieme pur avendo a disposizione soltanto un paio d’ore, dovendo raggiungere nel primo pomeriggio Budapest.

Bratislava, una capitale che non si prende “troppo sul serio” – Bratislava, che dista circa un’ora da Vienna, è una capitale dalla storia recente, che negli ultimi anni ha visto crescere esponenzialmente l’afflusso turistico. Passeggiando per le sue strade abbiamo incontrato molti turisti e ci siamo stupiti del gran numero di italiani presenti (chissà perché, pensavamo che Bratislava fosse un po’ “snobbata” dai nostri connazionali). L’atmosfera è quella di una capitale raccolta, molto lontana dalle metropoli caotiche e forse resa più caratteristica dal suo non volersi prendere troppo sul serio, né autocelebrarsi.

Un esempio sono le simpatiche e originalissime statue in bronzo distribuite qua e là per il centro storico. Le più famose sono il soldato napoleonico appoggiato ad una panchina in Hlavné námestie, il gentiluomo chiamato Bell’Ignazio che si incontra in Rybárska brána, il paparazzo appostato all’angolo tra via Laurinská e via Radničná e il Cumil, che sbuca da un tombino tra via Panská e via Laurinská.

Le statue sono un richiamo irrefrenabile per la macchina fotografica e a volte dovrete fare qualche minuto di coda perché i turisti più fantasiosi si sbizzarriscono in molteplici pose buffe di fronte all’obbiettivo! 🙂

bratislava-soldato-napoleonico

Insieme al Soldato Napoleonico

bratislava-cumil

Il Cumil, la statua che sbuca da un tombino!

La piazza principale del centro storico è Hlavné námestie, dove si trova il Palazzo del Municipio. La piazza non è molto estesa, ma d’effetto con le sue facciate ordinatamente disposte e la fontana. E’ qui che incontrerete la statua del soldato napoleonico, oltre a bar e piccoli ristoranti “acchiappa-turisti” vista la loro posizione centralissima.

bratislava-namastie

Hlavné námestie

 

bratislava-bell-ignazio

Il galante Bell’Ignazio

 

bratislava-statua-soldato

Enri insieme a un soldato molto particolare 🙂

Merita una sosta anche la Porta di S. Michele, tra le costruzioni più antiche della città (si può anche salire a pagamento sulla torre per godere di una bella vista dall’alto). La chiesa principale è invece la Cattedrale di S. Martino, il più importante esempio di stile gotico in Slovacchia.

bratislava-torre-san-michele

Porta e Torre S. Michele

Uscendo da Porta S. Michele si giunge in pochi minuti al Palazzo Grassalkovich, la residenza ufficiale del Presidente della Slovacchia. L’edificio è caratterizzato da una facciata di colore bianco e si sviluppa in lunghezza; le guardie non vi perdono di vista mentre vi avvicinate alla cancellata per scattare le foto di rito. 😉

Palazzo Grassalkovich Bratyislava

Palazzo Grassalkovich

A questo punto ci siamo recati al Castello (Bratislavský hrad), uno dei simboli della città. Esso sorge su una collina che domina Bratislava, in una posizione altamente panoramica; la semplice facciata bianca e le quattro torri gli conferiscono un aspetto solido e “senza fronzoli” e all’interno ospita il Museo Nazionale Slovacco.

bratislava-castello-devin

La facciata del Castello di Bratislava

Noi abbiamo scelto di visitarlo solo esternamente, passeggiando nei giardini antistanti  e scattando diverse immagini dal belvedere; a questa zona si può accedere liberamente e il panorama vale la salita, che comunque non è particolarmente impegnativa e di breve durata.

bratislava-ponte-nuovo

Il Danubio visto dal belvedere del Castello

Il corso del Danubio, la sagoma del Nový Most (Ponte Nuovo) che lo attraversa, i campanili in lontananza, i tetti e le aree verdi formano un insieme armonioso, che è piacevole ammirare dai diversi punti panoramici.

bratislava-duomo

La Cattedrale di S. Martino

bratislava

Io ed Enri a Bratislava

Scendendo, abbiamo attraversato nuovamente il centro storico, approfittandone per sbirciare tra le viuzze caratteristiche, e siamo tornati al parcheggio a pagamento in cui avevamo lasciato l’auto, situato accanto ad una bella chiesa che abbiamo visitato brevemente.

chiesa-bratislava

Sono così velocemente trascorse le due ore che avevamo a disposizione a Bratislava; la nostra è stata una visita fugace (ad esempio non abbiamo avuto modo di recarci alla Chiesa Blu di Santa Elisabetta, così chiamata per il colore insolito che la contraddistingue), ma si tratta di una città che a parer mio si può visitare esaurientemente in un solo giorno.

Se vi trovate a Vienna, potete raggiungere la capitale slovacca in auto, come abbiamo fatto noi, in treno o in battello risalendo il Danubio. Noi siamo partiti con curiosità, ma senza troppe aspettative, al contrario siamo stati piacevolmente sorpresi e conquistati dall’atmosfera serena, dai monumenti in bronzo insoliti e dalla splendida vista dalla collina del castello. Se vi trovate nei dintorni di Bratislava e avete un po’ di tempo, io vi consiglio di farci un salto: vi potrebbe sorprendere!

E voi, siete mai stati a Bratislava? Vorreste visitarla? Fatemi sapere nei commenti 🙂

Forse potrebbe interessarvi anche…

BUDAPEST, 3 GIORNI NELL’INCANTEVOLE CAPITALE UNGHERESE – Giorno 1: Buda, i ponti e l’Isola Margherita

Romantische Strasse: l’incantevole Füssen – Sognando Viaggi

POCHE ORE NELLA CITTA’ DEL TETTUCCIO D’ORO

 

Annunci

18 pensieri su “LE SORPRESE DI BRATISLAVA, LA CAPITALE DALLE STATUE CURIOSE

  1. Roberta ha detto:

    Volevo visitare anche io Bratislava quando mi trovavo a Budapest ma avevo letto che non ci fosse nulla di interessante. Invece, credo che sia una Capitale sottovalutata e, come dimostri, merita una visita! Un giorno andrò a caccia delle statue di Bratislava 🙂

    Liked by 1 persona

  2. Viaggiare lontano ha detto:

    Avevo intenzione di fare un Interrail toccando anche Bratislava, solo che poi ho prenotato in un altro posto e addio! Devo dire però che la città mi attira molto… sembra così pulita e ben curata! Poi quelle statue, sopratutto quella del tombino sono proprio carine 😀

    Mi piace

    • sognandoviaggi ha detto:

      Ciao! L’interrail mi incuriosisce molto, non ho mai avuto occasione di farlo 🙂 Se ti capita fai un salto a Bratislava, si gira velocemente e le statue sono davvero originali (quella che esce dal tombino è la mia preferita, c’era la fila per scattare la foto!) 🙂

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...