castelvecchio di rocca barbena

L’ARROCCATA BELLEZZA DI CASTELVECCHIO DI ROCCA BARBENA

A un’ora d’auto da Genova e a circa mezz’ora dall’uscita autostradale di Albenga, percorrendo la Strada Provinciale 582, si trova un paesino ameno, arroccato su un monte e dal lungo nome che resta decisamente impresso: Castelvecchio di Rocca Barbena.

castelvecchio di rocca barbena

Castelvecchio di Rocca Barbena visto dal sentiero che lo collega a Zuccarello

Castelvecchio di Rocca Barbena

L’imponente profilo del castello arroccato

Pur essendo ligure, sono venuta a conoscenza dell’esistenza di questo incantevole borgo solamente qualche settimana fa, mentre curiosavo nell’elenco dei “borghi più belli d’Italia”, alla ricerca di una gita fuori porta piacevole e rilassante in un paese medievale non troppo distante da casa. Dopo aver visitato Zuccarello (l’entroterra in questa zona presenta diverse gemme tutte da scoprire), io ed Enri abbiamo così raggiunto la nostra seconda tappa della giornata, rivelatasi pienamente all’altezza delle nostre aspettative!

Prima di raccontarvi la nostra esperienza in questo ameno paesino, vi rendo partecipi di un curioso aneddoto che lo riguarda: avete presente l’espressione “Bastian contrario“? Ebbene, sembrerebbe nata proprio a Castelvecchio di Rocca Barbena! Il brigante Sebastiano Contrario, infatti, fu ingaggiato dal duca Carlo Emanuele I di Savoia nel 1671 per scoraggiare, assalendoli, coloro che transitavano in questa porzione di territorio sabaudo. Fidarsi di un brigante, tuttavia, non fu una scelta saggia: sembra che Sebastiano non si limitasse a derubare le carovane nemiche, ma non disdegnasse quelle sabaude. Dal suo comportamento “contraddittorio” pare quindi sia nato il famoso detto. 🙂

Castelvecchio di Rocca Barbena si sviluppa intorno alla rocca, una fortezza medievale tuttora imponente, in una posizione panoramica invidiabile. Dopo aver parcheggiato l’auto lungo la strada, appena fuori dal paese, ci siamo diretti proprio verso la Rocca, che domina il paesaggio e attrae il visitatore verso di sé.

castelvecchio di rocca barbena

La strada che conduce a Castelvecchio di Rocca Barbena

castelvecchio di rocca barbena

Il Castello

Ci siamo avventurati tra le vie del borgo, percorrendo stradine strette che, con i loro archi in pietra e i deliziosi vicoletti, si susseguono conducendo agevolmente fino al Castello. Essendo privato, non è visitabile internamente, ma dalle sue mura si ha una bella vista sul paese.

Castelvecchio di Rocca Barbena

Ai piedi del castello

castelvecchio di rocca barbena

Le mura del castello

castelvecchio di rocca barbena

La natura in cui è immerso Castelvecchio di Rocca Barbena

castelvecchio di rocca barbena

Castelvecchio di Rocca Barbena visto dal Castello

Castelvecchio di rocca barbena

Le case di Castelvecchio di Rocca Barbena

Ripercorriamo le stradine passeggiando piacevolmente, immersi in un silenzio totale che infonde una gradevole sensazione di pace. Notiamo che alcune abitazioni presentano degli archi con funzione antisismica nella loro struttura. Le case in pietra conservano il fascino intrinseco di ciò che è antico e mi ritrovo a scattare diverse immagini per imprimere nella memoria gli scorci più caratteristici.

Arriviamo alla Piazza della Torre, sulla quale si affaccia l’Oratorio dei Disciplinanti. Qui incontriamo una famiglia di turisti che, come noi, si sofferma col naso all’insù per osservare da un’altra prospettiva la sagoma del castello, al quale nulla sembra sfuggire, indipendentemente dalla strada che decidiamo di intraprendere.

Castelvecchio di Rocca Barbena

Piazza della Torre e l’Oratorio dei Disciplinanti

castelvecchio di rocca barbena

La Rocca vista da Piazza della Torre

Tra antichi lavatoi e fontane, la nostra passeggiata prosegue pigramente, riassaporando – così come ci era accaduto a Zuccarello – il piacere di girovagare e scoprire senza correre, senza orari o impegni vincolanti a cui sottostare.

Arriviamo così ai piedi della chiesa parrocchiale di Nostra Signora Assunta, situata in una piazzetta da cui si ha una bella prospettiva del borgo. Proprio di fronte si trovano dei giardinetti e, nonostante abbiamo passato entrambi la trentina, ci divertiamo a tornare bambini sull’altalena. 🙂

Tornando all’auto, scattiamo un’ultima foto alla vallata e ci godiamo i raggi di sole di una giornata invernale tipicamente ligure.

castelvecchio di rocca barbena

La vallata su cui si affaccia Castelvecchio di Rocca Barbena

Vi lascio con un’altra piccola curiosità: a Castelvecchio di Rocca Barbena sono dedicati alcuni versi del cantautore svedese Björn Afzelius, che vi soggiornò. Il suo componimento si intitola “Notte in Liguria” e potete leggerlo in una targa posta in Piazza Cavour:

“Guarda che manto di stelle, Senti, le carezze del vento!

è notte , è notte in Liguria! Vieni, dormiamo all’aperto!

Il vecchio Castello di Rocca Barbena è là ad aspettare il nostro risveglio.

nessuno saprà mai, le cose che ha visto

Il vecchio Castello di Rocca Barbena”.

Chissà quante cose ha davvero visto il Castello di Rocca Barbena, che imponente e austero ha resistito al passare dei secoli e dall’alto domina una schiera di casette arroccate, in cui il tempo sembra essersi fermato.

Castelvecchio di Rocca Barbena

Castelvecchio di Rocca Barbena in tutta la sua suggestiva bellezza

Annunci

5 pensieri su “L’ARROCCATA BELLEZZA DI CASTELVECCHIO DI ROCCA BARBENA

  1. Marco ha detto:

    bellissimo borgo che non conoscevo affatto.
    dovrò ritagliare del tempo per andare a vederlo assolutamente.

    ti consiglio di visitare anche il castello di Gavi, nel parco capanne di Marcarolo, anch’esso è molto caratteristico. sul sito del comune di Gavi trovi il calendario con i giorni di apertura al pubblico

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...